Azienda

logo-home-1

"SIBILLINI E-BIKE" è un progetto dedicato agli amanti della bicicletta, del turismo e dell'ecologia. Con le nostre HUSQVARNA bicycles , scoprirete tutti i più bei percorsi nei nostri splendidi Monti Sibillini. Le nostre E-Bike "HUSQVARNA", sono disponibili in un ampia scelta di noleggio e vendita.

 

Il riconoscimento del nome forte porta fiducia implicita.

Un marchio che abbraccia la sua storia e i piani per il futuro. Impegno incondizionato per la qualità e la stabilità dei prezzi. Partnership strategiche d'affari. Prodotti pieni di fascino e verve.

In bilico per riempire una nicchia unica nel mercato.                                                                                                                                                                                                                                             

 

CHE COS'È UNA E-BIKE?

"E-BIKE" è il nome comune con cui si identificano le biciclette di ultima generazione equipaggiate con un motore elettrico che assiste la pedalata, per questo motivo vengono chiamate anche biciclette a pedalata assistita (EPAC – Electric Pedal Assisted Cycle o Pedelec).

La caratteristica fondamentale che differenzia le E-bikes da un motorino, un ciclomotore elettrico o una bicicletta elettrica è il fatto che il motore della bicicletta si attiva esclusivamente quando si pedala, fornendo un “aiuto” al ciclista e di conseguenza rendendola molto meno faticosa da utilizzare rispetto a una bici normale soprattutto nei tratti in salita. Una Ebike con il motore disattivato, è in pratica, assimilabile ad una normalissima bicicletta tradizionale.

COSA DICE LA LEGGE ?

  • Il Codice della Strada viene in aiuto per distinguere una E-bike (o bicicletta a pedalata assistita) da una bicicletta elettrica con motore che sostituisce la pedalata. Nel primo caso l’assistenza del motore è limitata ad una velocità massima di 25 km/h (una volta raggiunti si disattiva) e la potenza nominale continua massima è di 250 Watt.
  • Il Codice della Strada contempla le E-bike come biciclette a tutti gli effetti, utilizzabili SENZA necessità di immatricolazione, assicurazione, targa, patentino e tranquillamente utilizzabili sulle piste ciclabili.
  • Le biciclette elettriche con motore ausiliario con potenza superiore e che “sostituiscono” la pedalata del ciclista, non rispettano queste direttive e sono soggette a omologazione dei veicoli a due ruote, con tutti gli oneri connessi.
  • Le biciclette a pedalata assistita (dette anche EPAC o Pedelec) sono regolate, nei paesi membri dell’Unione Europea, dalla direttiva 2002/24 CE che le definisce come mezzi “dotati di un motore ausiliario elettrico avente potenza nominale continua massima di 0,25 kW la cui alimentazione è progressivamente ridotta e infine interrotta quando il veicolo raggiunge i 25 km/h o prima se il ciclista smette di pedalare” e conseguentemente le esclude da qualsiasi obbligo omologativo.

I VANTAGGI DELL’E-BIKE

Le E-bikes permettono di combinare i vantaggi delle bici tradizionali con quelli dei ciclomotori: si tratta infatti di una bicicletta ecologica che rispecchia le tendenze necessarie di sviluppo sostenibile del pianeta, ha bassi costi di gestione e allo stesso tempo consente al biker di spostarsi velocemente e agilmente senza faticare, soprattutto in salita dove la spinta deve essere maggiore e nelle ripartenze ( il vantaggio per esempio di andare al lavoro non sudati, sopratutto d’estate, non è da trascurare).

I vantaggi principali sono:

  • È un mezzo ecologico come la bicicletta tradizionale poiché usa pochissima energia elettrica.
  • Ha bassi costi di gestione, anche perché dal punto di vista legislativo è paragonata a tutti gli effetti a una bicicletta tradizionale, NON necessitando di omologazioni e oneri connessi. Il costo dell’energia elettrica è trascurabile, mentre quello di sostituzione batteria, più rilevante, è comunque da considerarsi a lungo termine (ogni 3 anni circa).
  • L’E-bike permette di faticare meno perché il motore aiuta la pedalata del ciclista proprio quando lui ne ha più bisogno: nelle ripartenze e in salita.  Rendendola adatta alla vita di tutti i giorni (per andare a lavoro o per fare la spesa) oppure per tour ciclo-turistici in zone collinari o montane.
  • Permette anche a chi non è allenato di affrontare percorsi più impegnativi (pendenze) e più lunghi che non avrebbe tentato con una bicicletta muscolare, ampliando il bacino di pubblico all'attività ciclistica all'aria aperta.

I VANTAGGI PER LA SALUTE

Le biciclette a pedalata assistita hanno in comune con le bici muscolari tutti i benefici per la salute del corpo e della mente portati da sana attività fisica in bici, che chi pedala conosce a fondo. Grazie a uno sforzo meno intenso ma più costante le biciclette elettriche sono il mezzo ideale per fare attività fisica in modo graduale, più costante e non stressante per le articolazioni: la spinta del motore infatti si sente soprattutto nei momenti in cui normalmente si fa più fatica, come la ripartenza a un semaforo o la salita in collina o in montagna. Le E-bikes permettono di riscoprire la gioa di pedalare: che si stia andando in ufficio, tornando dal supermercato con la spesa o facendo una vacanza a Sarnano, si può decidere se farsi aiutare dal motore per i tratti più difficili in salita ed addirittura evitare di sudare.                                                                                                                                                            Ovviamente chi vuole divertirsi e allenarsi più intensamente sui pedali lo può fare, sfruttando al pieno E-bikes anche dopo che il motore ha smesso di assistere la pedalata (oltre i 25 km/h). Le biciclette elettriche hanno vantaggi inoltre per l’intera società: NON inquinano, NON hanno emissioni nocive, sono silenziose contribuendo a ridurre tutti i tipi di inquinamento dannosi alla salute fisica e mentale. Le E-bikes sono il mezzo perfetto per lo sviluppo di una mobilità sana e sostenibile nelle nostre città e nelle nostre campagne in contrapposizione all'utilizzo dell’automobile.